Cerca
0 0 Art.

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

IL CAVIALE, CONSIGLI FONDAMENTALI

Conservare, preparare, abbinare e servire il caviale

L’intramontabile abbinamento con lo champagne, i grandi spumanti oppure la vodka, la ritualità d’uso negli eventi mondani e nelle celebrazioni e festività più importanti, così come nell’intimo convivio di alta classe, sono i momenti più classici in cui gustare i selezionati caviali firmati Caviar Giaveri.

È molto importante conservare il caviale in frigorifero non in freezer. La perfetta temperatura è la chiave fondamentale per il mantenimento delle sfumature del gusto e della consistenza di questo prelibato cibo.

Il caviale può essere assaporato da solo, meglio se utilizzando dei cucchiaini di madre perla (meglio evitare l'acciaio per non alterarne il sapore), e servirlo su un letto di ghiaccio.
Oppure accompagnato a crostini di pane leggermente imburrato, uova sode, blinis o patate bollite, ricette semplici che renderanno la vostra tavola ancora più raffinata.

SCARICA IL RICETTARIO

Ricetta Caviale

 

Conoscere le qualità del caviale a partire dall'etichetta: impariamo a leggerla

Secondo il Codex Alilmentarius, il vero caviale è costituito dalle uova provenienti da pesci della famiglia degli Acipenseridae e Huso. Le uova di altre specie di pesce o di altri animali, o addirittura prodotti artificiali ottenuti con altre sostanze di origine biologica, anche se commercializzate con nomi pubblicitari ingannevoli o addirittura chiamate esplicitamente “caviale”, non sono caviale ma sostituti (succedanei) o imitazioni, che non possono essere lontanamente comparati al vero caviale per valore, raffinatezza di gusto, proprietà organolettiche.

Per conoscere cosa si acquista è molto importante saper comprendere l’etichetta apposta sul retro della confezione che rispetta le indicazioni sull’etichettatura proposte dalla “Convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in pericolo di estinzione” (CITES), obbligatoriamente usate in tutto il mondo per le uova di storione. Questo è l’unico modo con cui il consumatore può apprendere le informazioni sulla specie di storione che ha prodotto quel caviale, l’origine, se pescato o allevato, il paese di provenienza, l’anno di produzione, il produttore e il lotto e nel caso, il riconfezionatore.

etichetta del caviale