SERVIZIO CLIENTI
+39.0422.686038

0 0 Art.
0 Articoli Vai al carrello

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

IL CAVIALE SULLA TAVOLA DEGLI ZAR

Ricette per lussuosi momenti di piacere

 


 

Crema bianca d’uovo con tuorlo croccante e caviale

Caviar Giaveri consiglia: Beluga Siberian

I sapori classici dell’abbinamento con il caviale, in una ricetta che unisce aspetti percettivi multisensoriali molto delicati, in un contrasto tra le differenti “croccantezze” del tuorlo d’uovo e del caviale, abbinamento tradizionale e preparazione moderna.

INGREDIENTI:

  • n° 4 uova
  • 60 gr. pane grattugiato
  • 240 gr. panna fresca
  • 1/2 lt. olio di semi d’arachidi
  • 60 gr. caviale
  • 10 gr. erba cipollina
  • sale, pepe

Separare i tuorli dagli albumi. Far bollire la panna per 4 minuti, aggiungere sale e pepe. Togliere dal fuoco, aggiungere gli albumi, frullare e filtrare con un passino. Passare i tuorli nel pane grattugiato e lasciarli riposare in frigo per almeno 2 ore. Fare rapprendere al microonde gli albumi con la panna, dopodiché, versare il tutto in frullatore ed emulsionare fino ad ottenere una crema soffice. Friggere i tuorli in olio a 170°, asciugare e salare. Adagiare in un piatto fondo la crema bianca d’uovo, posizionarvi in centro il tuorlo fritto e aggiungerci sopra un cucchiaino di caviale ed erba cipollina tagliata fine.

 


 

Spaghetti freddi con burrata, scalogno e caviale

Caviar Giaveri consiglia: Sevruga

Un primo originale che può essere proposto anche come antipasto, per una serata con il caviale protagonista. Semplice e di grande effetto gustativo, merita una particolare cura creativa nella disposizione su un ampio piatto bianco.

INGREDIENTI:

  • 240 gr. spaghetti
  • 160 gr. stracciatella di
    burrata
  • 60 gr. scalogno
  • 60 gr. caviale
  • sale, pepe, olio d’oliva

Tritare lo scalogno, salarlo abbondantemente per un’ora; dopodiché lavarlo in acqua corrente e asciugarlo. Cuocere gli spaghetti al dente, raffreddarli in acqua corrente e condirli con olio, sale, pepe e scalogno. In una fondina mettere la stracciatella di burrata sul fondo, adagiarvi gli spaghetti arrotolati ed il caviale.

 


 

Essenza di finocchio, arancia, scampi e caviale

Caviar Giaveri consiglia: Osietra

Un piatto “Mediterraneo”, capace di sorprendere per i suoi aromi facilmente riconoscibili. La tendenza acida dell’arancia è amabilmente equilibrata dagli altri ingredienti, per un matrimonio perfetto.

INGREDIENTI:

  • n° 2 finocchi
  • 3 gr. semi di finocchio
  • 400 ml. acqua
  • n° 1 arancia naturale
  • n° 8 scampi
  • 60 gr. caviale
  • aneto, sale, pepe, olio d’oliva

Pulire i finocchi tenendo il cuore. Tutti gli scarti vanno tagliati sottili. Metterli in una casseruola con i semi di finocchio, la buccia d’arancia ed il sale. Versarvi sopra l’acqua bollente e coprire ermeticamente. Lasciare riposare fino a quando si raffredda. Filtrare con un passino e tenere al caldo. Pelare a vivo gli spicchi d’arancia e tagliarli a pezzetti. Sgusciare gli scampi e marinare le code tagliate a metà con olio d’oliva, sale, pepe e l’aneto tritato. Disporre su delle fondine 4 cucchiaini di caviale, 4 pezzettini d’arancia e 4 pezzettini di scampi. Versarvi l’infuso di finocchio bollente.

 


 

Carpaccio di manzo con limone salato, caviale e pane croccante al burro

Caviar Giaveri consiglia: Siberian

Il caviale su un secondo di carne? Possibile e sicuramente destinato a dare la felicità ai vostri ospiti, che sorpresi dagli ingredienti inediti di questo piatto raffinato vi circonderanno di complimenti.

INGREDIENTI:

  • 240 gr. filetto di manzo pulito
  • n° 1 limone
  • 20 gr. sale
  • 20 gr. zucchero
  • 60 gr. caviale
  • 50 gr. pane fresco
  • 50 gr. burro
  • 50 gr. panna
  • sale, pepe, olio d’oliva

Preparare con una settimana d’anticipo i limoni: tagliarli a metà e coprirli con il sale e lo zucchero mescolati insieme, lasciarli marinare minimo una settimana, dopodiché lavarli in acqua corrente. Tagliare con cura la buccia, tagliarla a julienne sottile e tenerla da parte. Tagliare il filetto in quattro fettine, appiattirle fra due fogli di carta oleata con l’aiuto di un batticarne. Tagliare il pane a dadini piccoli 2 mm, saltarli in padella con il burro e un pizzico di sale. Disporre su un piatto piano la carne, salarla, peparla e spennellarla con l’olio. Guarnire con la buccia di limone, il caviale e i dadini di pane tostato. Finire con qualche goccia di panna semimontata con sale, pepe e una spruzzata di succo di limone.